T’ISPEZIONO. E POI? (piccolo Bignami sulle relazioni ispettive della Banca d’Italia)

1.   Premessa Questo pezzullo sarà molto tecnico, ma la materia non consente lepidezze o banalizzazioni, visto il nero momento che l’intera Nazione sta vivendo per uno stupido gioco al massacro. Per questo motivo ho cercato di semplificare al massimo laddove … Continua a leggere T’ISPEZIONO. E POI? (piccolo Bignami sulle relazioni ispettive della Banca d’Italia)

VI RACCONTO LA POPOLARE DI VICENZA DI ZONIN, ALMENO FIN TANTO CHE CI SONO STATO

1.ANTEFATTI Nel 1999 venne privatizzato Mediocredito Centrale (MCC), glorioso istituto di credito pubblico nato nel 1952 con la denominazione “Istituto Centrale di Credito a Medio Termine alle Medie e Piccole Imprese” che ha avuto una importantissima parte nella crescita delle … Continua a leggere VI RACCONTO LA POPOLARE DI VICENZA DI ZONIN, ALMENO FIN TANTO CHE CI SONO STATO

DEDICATO ALL’AUTODICHIA(ovvero come farsi giustizia con i voti del parlamento)

di natale capodiferro DEDICATO ALL’AUTODICHIA(ovvero come farsi giustizia con i voti del parlamento) Dedicato alla morte dell’autodichia: Il parlamento italiano NON E’ legittimato a votare per tutti gli italiani, soprattutto quando i NUOVI POLITICI LO USANO COME( e al posto … Continua a leggere DEDICATO ALL’AUTODICHIA(ovvero come farsi giustizia con i voti del parlamento)

LA CORTE COSTITUZIONALE HA DATO RAGIONE AL M5S

di torquato cardilli  LA CORTE COSTITUZIONALE HA DATO RAGIONE AL M5S Uno dei pilastri fondamentali dell’impalcatura di politica socio-economica del M5S, per ridare dignità ai cittadini, per rimettere in moto gli scambi, i consumi interni, il lavoro e quindi per riattivare il ciclo economico depresso da tanti anni di crisi, è il reddito di cittadinanza. Questa proposta, formulata nelle aule parlamentari agli albori della legislatura iniziata nel 2013, è stata respinta e giudicata con disprezzo dalle altre forze politiche e dai commentatori dei vari talk show sempre pronti a lisciare il pelo al potere. L’argomentazione più ricorrente per denigrare la proposta … Continua a leggere LA CORTE COSTITUZIONALE HA DATO RAGIONE AL M5S

Mezzogiorno e banche, il caso della Banca Popolare di Bari

Le recentissime notizie di avvisi di garanzia ai vertici della Popolare di Bari, stanno nuovamente accendendo un riflettore sull’ennesimo fortunale che può abbattersi sul sistema bancario, vista l’importanza di quella Banca nel panorama nazionale e, ancor più, in quello del … Continua a leggere Mezzogiorno e banche, il caso della Banca Popolare di Bari

L’Orlando fumoso in un governo di gaffeurs

di torquato cardilli  L’Orlando fumoso in un governo di gaffeurs Il politico che ama il potere per il potere si circonda di mezze cartucce o di persone che subiscono la sua soggezione e, incapaci di realizzare un’idea, di perseguire un obiettivo a favore della società, si prestano all’obbedienza ottusa. Così è stato quando dal cilindro del Quirinale sono usciti, in luogo dei nomi di personalità quelli di ministri inadeguati ed inetti da imporre al ragazzotto che si era permesso di conquistare la poltrona di segretario del PD e di sfrattare in malo modo l’inquilino di Palazzo Chigi (le riforme della Madia … Continua a leggere L’Orlando fumoso in un governo di gaffeurs

LO DICI A TUA SORELLA

​di torquato cardilli    LO DICI A TUA SORELLA Mentre il mondo è con il fiato sospeso per la follia di un pazzo nord coreano che sfidando l’ONU, i trattati internazionali e gli Stati Uniti lancia missili per divertimento e provoca un terremoto devastante per eseguire un esperimento atomico sotterraneo proibito, in Italia assistiamo all’ennesima performance di un guitto di periferia. Di chi parlo? Ma è ovvio. Non più del vecchio di Arcore che ha stupito per venti anni italiani e stranieri per le leggi ad personam, per la mancanza di buon gusto e per le barzellette sconce. Questa volta si tratta del suo degno epigono che … Continua a leggere LO DICI A TUA SORELLA

Licenziata Dilyana Gaytandzhieva, la giornalista bulgara che sollevò il vespaio sulle forniture di armi USA ad Al Qaeda e ISIS

Originally posted on Bye Bye Uncle Sam:
Dilyana Gaytandzhieva, nel dicembre 2016, testimonia il ritrovamento di nove magazzini sotterranei contenenti numerose casse di armi provenienti dalla Bulgaria, nel settore orientale della città di Aleppo prima occupato dai cosiddetti “ribelli siriani” Dilyana Gaytandzhieva, la giornalista bulgara che sollevò il vespaio sulle forniture di armi USA ad Al Qaeda e ISIS, è stata appena licenziata dal giornale presso cui lavorava, Trud, per paura di ulteriori ritorsioni dopo che la stessa è stata “interrogata” dai servizi segreti di questo Paese NATO, libero, democratico, europeo. Ovviamente, il suo pezzo da noi ha avuto pochissima… Continua a leggere Licenziata Dilyana Gaytandzhieva, la giornalista bulgara che sollevò il vespaio sulle forniture di armi USA ad Al Qaeda e ISIS

IL TERRORISMO TRA L’EDUCAZIONE E L’INCLINAZIONE

di torquato cardilli  IL TERRORISMO TRA L’EDUCAZIONE E L’INCLINAZIONE Aspetti sociologici. Se parlo di acido desossiribonucleico, potrò essere compreso all’istante solo da specialisti, mentre se dico DNA la maggioranza delle persone capisce che mi riferisco al patrimonio genetico di ciascuno. Così se parlo di educazione senza aggettivi, viene subito in mente quella di tipo comportamentale, tanto è vero che con il termine educato si indica qualcuno che segue una condotta sociale codificata nel galateo, mentre con quello di maleducato chi viola le regole con un comportamento ritenuto riprovevole dalla società. L’educazione, concetto che implica la trasmissione e l’apprendimento di principi … Continua a leggere IL TERRORISMO TRA L’EDUCAZIONE E L’INCLINAZIONE

IN UN MONDO DI FAKE NEWS TUTTI FACT CHECKER, PUR IO

di mauro artibani IN UN MONDO DI FAKE NEWS TUTTI FACT CHECKER, PUR IO   Gli italiani, da sempre: «Un popolo di poeti di artisti di eroi / di santi di pensatori di scienziati / di navigatori di trasmigratori». Fin ieri di Commissari tecnici. Oggi, in un mondo di fake news, tutti fact checker. Da italico nato, pur io. La notizia da “facttare” è questa: La riduzione dei lavoratori delle banche andrà avanti e dovrà essere accompagnata da un taglio delle remunerazioni “a tutti i livelli”. Lo ha detto il governatore della Banca d’Italia, Ignazio Visco, secondo cui “dal 2008 il … Continua a leggere IN UN MONDO DI FAKE NEWS TUTTI FACT CHECKER, PUR IO