PER UNA EDUCAZIONE AMBIENTALE

di claudia5S       PER UNA EDUCAZIONE AMBIENTALE

images

L’abbandono e la mancata cura delle strade e di troppe scuole testimoniano il disamore della cosa pubblica e l’ignoranza del bene comune, prima di tutto da parte degli adulti ai quali i giovani fanno riferimento e dai quali prendono l’esempio.
Con la mancanza di fondi si giustificano ad esempio la sempre piu’ scarsa pulizia delle nostre scuole, sintomo che ,chi di dovere, non ha a cuore la salute dei nostri ragazzi come non ha a cuore il dare un esempio di civilta’ che poi,come dice Natale(https://informationzero.wordpress.com/2015/09/12/saturday-night-fever-il-problema-dellalcool-e-dei-rifiuti-il-sabato-sera-e-non-solo/) nella sua stimolante analisi, si ripercuote in ogni loro attivita’ quotidiana compreso il rapporto con l’ ambiente.
La crescita della produzione di rifiuti rappresenta uno dei problemi più urgenti per il futuro del pianeta, come viene detto a gran voce da piu’ parti . E’ quindi necessario adottare corrette pratiche di gestione dei rifiuti che riducano il ricorso all’uso delle discariche e degli inceneritori (detti anche termovalorizzatori), soluzioni che producono un impatto ambientale spesso problematico.
Si tratta quindi, soprattutto per i rifiuti urbani, quelli su cui ognuno di noi può intervenire direttamente, di adottare pratiche che raggiungano l’obiettivo di produrre meno rifiuti possibili e che quelli prodotti siano recuperabili/riutilizzabili.
Ecco percio’ ,l’importanza dell’ intervento delle scuole con attività didattiche mirate a sviluppare nei più giovani il senso di responsabilità verso l’ambiente affinché diventino, appunto, adulti responsabili.
Nasce l’esigenza sempre piu’ forte di far acquisire conoscenze in materia di rifiuti non solo come raccolta differenziata,sulla quale troppo ci si concentra senza far capire il perche’ di tale selezione .Particolare importanza infatti andrebbe data al concetto di recupero e riciclo per promuovere la cultura della sostenibilità.
Comprendere cosa sia un rifiuto di imballaggio, essere consapevoli dei rifiuti che popolano la nostra vita quotidiana e quanto le nostre azioni possono influenzarne la gestione, oltre a scoprire che ciò che gettiamo in realtà è una grande risorsa da valorizzare e’ quanto mai indispensabile..quindi aiutare i ragazzi a:
1. Acquisire la capacita’ di percepire la quantità di rifiuti nell’agire quotidiano
2.conoscere e comprendere l’interazione tra le proprie azioni quotidiane e la questione dei rifiuti dei materiali di imballaggio
3. comprendere l’importanza della raccolta differenziata funzionale al recupero e al riciclo degli imballaggi al fine di diminuire il volume dei rifiuti e risparmiare risorse
4. Essere consapevole della correlazione tra una produzione di rifiuti più contenuta e comportamento dei consumatori
5.comprendere come l’azione individuale concorre al benessere collettivo, traducendo le conoscenze in comportamenti personali
6.Assumere responsabilmente atteggiamenti e ruoli per sviluppare comportamenti di partecipazione attiva.
Si porteranno cosi’ i giovani dalla conoscenza, ai comportamenti virtuosi, alla promozione di azioni responsabili e positive che contribuiscano al cambiamento culturale dei loro stili di vita,alcuni dei quali ,scorretti,sono spesso sotto gli occhi di tutti.
Annunci

2 pensieri su “PER UNA EDUCAZIONE AMBIENTALE

  1. Puo’ sembrare ma a 5,6 anni ti assicuro che con il linguaggio giusto si hanno ottimi risultati ,io lo metto in atto ogni volta e sono loro che insegnano i comportamenti giusti a noi adulti…noi a scuola diamo ad ogni oggetto e ad ogni materiale che altri buttano sempre vita nuova …comunque chiaramente il mio percorso era visto piu’ per i piu’ grandi e come prevenzione a quei comportamenti sbagliati di cui parlava Natale..ovvio che devono concorrere a tutto cio’ non solo la scuola e tutte le figure educative di riferimento,ma anche la famiglia e tutto il contesto che ruota intorno ai ragazzi…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...