PALIO DI SIENA: AGGIORNAMENTO FLASH Il Montepaschi alla ennesima prova del mercato

di Giovanni Grossi

Il primo giorno dell’aumento di capitale (oggi 19 dicembre 2016) si è concluso con un brutto andamento del titolo, che inizialmente non riusciva nemmeno a fare prezzo.

Dell’aumento di 5 miliardi circa 1 lo ha già avuto dalla prima fase di conversione, solo per operatori professionali.

Adesso, con conversione aperta al retail la Banca spera di avere altri 2 milioni. Glielo auguro, ma non vedo dove si possa basare tanto ottimismo, a meno che non sia abbia avuto la rassicurazione di qualche altro istituzionale.

Personalmente, con molta franchezza, le obbligazioni non le convertirei. Mi tengo quelle che ho in tasca che esprimono un valore di mercato di circa il 60% del nominale e pace.

Che può succedere?

Facile!

Un casino di cose:

  1. magari va tutto bene. Me lo auguro. Così chi ha le obbligazioni può aspettare che le paghino a scadenza naturale al nominale. Se qualcuno, come un mio caro amico, le ha comprate a 78 a scadenza avrà 100. Sputaci sopra di questi tempi.
  2. Se va tutto benissimo, magari chi non ha convertito si incazza perché l’azione sale. Ma qui siamo nella pura fantascienza: Diario del Capitano, Data astrale 9802.1beta. Abbiamo intercettato una astronave MPS ai confini del quadrante FTSE.-MIB La nave appare in splendide condizioni e dagli oblò si vedono garruli stendardi con tanti animali e cose, come: Torre, Oca, Bruco, etc.. Il signor Data, il signor Worf, il signor LaForge e sua cugina Gill Bates si sono teletrasportati a bordo per studiare come partecipare al festino”.
  3. Se, come temo, vi dovrà essere un aiuto di Stato, questo potrebbe essere fatto comprando le obbligazioni al valore di mercato odierno, così qualcosina i risparmiatori la riprendono. Poi lo Stato converte.
  4. Lo Stato potrebbe anche intervenire direttamente su un aumento di capitale. Ma, così, le azioni verrebbero diluite dalla nuova emissione e, quindi, chi la in mano si presenta sotto il MEF a Via XX Settembre coi Forconi. Anche gli istituzionali manderebbero i loro funzionari armati della versione originale dell’Asso di Bastoni.
  5. Non succede nulla. Si va al bail-in e sono cazzi per tutti, anche per il sistema bancario italiano.

Che difficoltà ci sono?

Tante.

La prima è che anche se la conversione retail desse i 2 miliardi sperati, uniti all’1 già preso si arriverebbe a 3.

E gli altri 2?

Facciamo mettere 500.000 euretti alla CDP che oramai è la Croce Rossa di questo Stato allo stremo.

Li metterà anche se dice di no.

E l’altro 1 e mezzo?

Mistero delle fede!

Anzi no. Lo devono mettere i garanti (che non garantiscono nulla) dell’aumento: JP Morgan, Mediobanca e sodali che però hanno già pronta una piramide di distinguo.

 

*   *   *

 

Va bene, siete depressi dopo queste considerazioni.

Peccato che non siete ancora arrivati alla fine.

Essì, c’è anche Atlante!

Potevamo farcelo mancare?

Il Fondo ha espresso oggi perplessità sull’operazione di cartolarizzazione delle sofferenze (NPL).

Non ho approfondito le ragioni tecniche ma, francamente, non me ne importa nulla.

La verità è che Atlante, dopo essere stato tirato dentro all’operazione BPV-Veneto Banca, sta piuttosto “costipato”.

Tanto più che è stato mandato avanti e poi lasciato sostanzialmente solo (vai avanti tu che a me me viè da ride!).

Se adesso andrà tutto male la colpa sarà solo sua; gli altri eroici salvatori della patria, come Giuseppe Guzzetti, inossidabile plurisecorale democristiano, che è il vero inventore del guazzabuglio, ha già detto che non era quello che si sarebbe aspettato.

I topi giù dalla nave.

Questo vuol dire che MPS potrebbe non tirarsi fuori dagli scaffali gli NPL che gli pesano sul patrimonio; quindi l’aumento di capitale potrebbe avere bisogno di altro ossigeno.

La Banca oggi ha emesso un comunicato dove ha detto che potrebbe non essere rispettata la data di fine anno, concordata/imposta dall’Europa per risolvere.

Sento un brutto rumore di slitte nordiche con quelle cornute delle renne che ci portano la Troika, la quale non vede l’ora di regalarci banane, carote e zucchine come alla Grecia.

* * *

Comica finale.

Rubo da Milano Finanza (http://www.milanofinanza.it/news/mps-altola-di-atlante-sulla-cartolarizzazione-201612190805166718)

L’aumento, avverte la banca, è inserito all’interno della forchetta di prezzo già annunciata, che va da un minimo di 1 a un massimo di 24,9 euro. Data la complessità dell’operazione in più fasi, Siena, spiega una nota, non è in grado di stabilire oggi il prezzo di collocamento.”

Da 1 euro a 24,9?

24,9 come le maglie offerte al mercato rionale a 9,99, che sembra meno di 10?

E perché non da 0 a ∞?

Tanto i calcoli esatti della cabala sul valore di libro hanno la stessa validità delle previsioni del Mago Otelma.

Leggetevi le ultime righe dell’articolo e se non ci capite nulla non vi preoccupate.

Neanche loro.

Però il testo è esilarante.

Come riporta infatti la nota della banca, “La determinazione del prezzo minimo, di natura tecnica, si è resa necessaria alla luce dell’impossibilità tecnica e operativa – emersa dalle verifiche compiute dagli intermediari – di gestire un’offerta, quale l’Offerta Pubblica, per la quale è prevista l’adesione per ammontari e non per numero di azioni con un prezzo di sottoscrizione inferiore ad 1 euro per azione”.

Da indiscrezioni di stampa emerse nei giorni scorsi, pare che gli istituzionali chiamati ad aderire all’aumento abbiano valutato alla fine la banca 0,1 euro.

Banca Imi oggi ribadisce la grande difficoltà di questa operazione di ricapitalizzazione, sottolineando che sarà molto probabile chiudere l’aumento con il burden sharing, ovvero il salvataggio dello Stato.”.

Giù le luci!

Sipario!

Annunci

Un pensiero su “PALIO DI SIENA: AGGIORNAMENTO FLASH Il Montepaschi alla ennesima prova del mercato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...