NE PARLIAMO?

Mamma discriminata o uso scorretto dei “social”?

Mi riferisco a questo post pubblicato su change.org https://www.change.org/p/a-tutte-le-donne-e-mamme-discriminata-dalla-banca-perch%C3%A9-madre?utm_source=action_alert_sign&utm_medium=email&utm_campaign=744776&alert_id=amqUFHiUWi_f9QmyO1NjTL0fGARtxsUtvKT4irro7jzqPUFp%2BLgkIYhF4HnxqqCW8NseopWCUYx

Domanda.

Come posso fare a capire se ha ragione o no?

Nel testo, la proponente asserisce di esser stata discriminata, ma senza apportare prove dirette; solo scelte aziendali che lei non si spiega.

Dice di aver fatto assenze recuperate. Che vuol dire?

Le fanno tutti, secondo il contratto di lavoro. Un po’ di ore le hai, le altre le recuperi.

Parla anche, sugli articoli della Nuova Sardegna di una “accoglienza fredda”. Ma anche quegli articoli poco aggiungono.

Dice – ancora – sopratutto – che, in primo grado, il giudice le ha negato la riassunzione.

Orbene, in banca è difficile essere discriminati per fatti del genere.

Le banche possono essere immorali, e talvolta lo sono, ma rispetto alla produzione.

Però, dal punto di vista sindacale sono ben messe.

Testimonio personalmente, anche per aver avuto tante colleghe splendide con le quali ho concordato possibili tempi di lavoro, perché non volevo perdere la loro capacità a patto potessero seguire “il pupo”.

Per me, un figlio è una delle cose più splendide che ci siano.

Ma io non faccio testo.

Anche dal punto di vista giuslavoristico, per solito, i giudici sono a favore del lavoratore.

Quindi, cosa devo pensare?

Non dico sul caso specifico, ma sulla possibilità di avere una petizione su un testo che mi appare apodittico e senza prove.

Annunci

Un pensiero su “NE PARLIAMO?

  1. A parte ” l’accoglienza fredda” di cui alla notizia di stampa non vi sono altre notizie certe su cui poggiare una discussione. Vorrei avanzare una tesi che nei rapporti di lavoro non esiste il tipo di accoglienza ma un semplice rapporto di avere una mercede a fronte di una prestazione.Il calore o la freddezza può esserci unicamente fra i rapporti umani in quanto titolari di sentimenti.
    Inoltre suppongo che prima di un licenziamento vi siano stati degli avvertimenti. Ma è soltanto una mia supposizione.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...