GIRA NEL MONDO UN REATO ECONOMICO GROSSO COSI’

di mauro artibani  GIRA NEL MONDO UN REATO ECONOMICO GROSSO COSI’ I dati sono datati: “Nel 2016 più della metà della ricchezza globale sarà in mano all’1% della popolazione del mondo”. A dirlo è il rapporto Grandi disuguaglianze crescono di Oxfam. Secondo il report stilato dalla confederazione di … Continua a leggere GIRA NEL MONDO UN REATO ECONOMICO GROSSO COSI’

L’inutile vertice dei turisti della politica e il dramma dell’immigrazione

di torquato cardilli   L’inutile vertice dei turisti della politica e il dramma dell’immigrazione Il vertice del G7 è stato una inutile e costosa passerella di potenti, narrata dai nostri giornalisti in livrea (solo la RAI ne ha inviati una quarantina … Continua a leggere L’inutile vertice dei turisti della politica e il dramma dell’immigrazione

Piantiamola di addossare ogni colpa alla Burocrazia e alla Giustizia

di torquato cardilli Piantiamola di addossare ogni colpa alla Burocrazia e alla Giustizia  Credo che sia una verità acclarata che l’Italia ha la peggiore burocrazia d’Europa, retrograda, avanti negli anni, conservatrice e restia alle innovazioni tecnologiche o solo procedurali, ancorata … Continua a leggere Piantiamola di addossare ogni colpa alla Burocrazia e alla Giustizia

Hanno promosso un Profumo per nascondere la puzza di bruciato

di Torquato Cardilli Molti commentatori fanno risalire al drammaturgo tedesco Brecht la domanda “Ci sarà un giudice a Berlino?” fatta dal mugnaio Arnold di Potsdam. Costui  nel 1700 fu vittima del  sopruso di un barone che aveva deviato il corso … Continua a leggere Hanno promosso un Profumo per nascondere la puzza di bruciato

SOLIDARIETA’ AGLI STUDENTI IN MOBILITAZIONE A BOLOGNA: LIBERATE I DUE STUDENTI

solidarieta’ agli studenti in mobilitazione a bologna: liberate i due studenti Cosa facciamo? ci facciamo trascinare anche noi da quel di roma e dalla lettera e.u.. In italia c’è gente che crepa di fame, di non lavoro, di non casa … Continua a leggere SOLIDARIETA’ AGLI STUDENTI IN MOBILITAZIONE A BOLOGNA: LIBERATE I DUE STUDENTI